COSTO DEL LAVORO

Lo studio Ghironi redige report costruiti sulle singole realtà aziendali, indispensabili per avere una visione  realistica dei costi sostenuti e, sul lungo periodo, fare proiezioni correlate al personale.

BUDGET DEL PERSONALE

I budget personale, elaborabili a scadenze prefissate e concordate, sono fondati su dati certi e definitivi e costituiscono uno strumento prezioso ed imprescindibile per l’imprenditore interessato ad attuare policy aziendali, politiche retributive e, ultima cosa, ma non meno importante, ad abbattere i costi.

Il budget predisposto dallo studio Ghironi si può basare su diverse formule:

a)   ANALISI DEL CONSUNTIVO

Utilizzando il pregresso storico, verranno poste in evidenza le voci seguenti:

     -      assenteismo;

     -      straordinari;

     -      ferie e permessi.

In particolare, l’analisi si incentrerà su tre categorie di lavoratori:

§  manodopera diretta;

§  manodopera indiretta;

§  amministrativi.

 

b)   ANALISI DEGLI ELEMENTI  CONTRIBUTIVI E RETRIBUTIVI

Tale indagine è indicata per quell’impresa volta a realizzare strategie aziendali in quanto tiene conto, in conformità delle normative e delle politiche del lavoro di dati quali: incentivi all’occupazione, programmi di formazione, costi della contrattazione collettiva, contenziosi interni, infatti si fonda su:

obblighi contrattuali;

- scatti di anzianità;

 aumenti retributivi;

 mensilità aggiuntive;

- ferie o P.A.R.;

 adesione a fondi previdenziali o assistenziali;

- costi derivanti dalla contrattazione collettiva.

 

c)    PROSPETTI

Analizzeranno l’organico aziendale e le cause di eventuali riduzioni di personale.

 

d)   COSTI EXTRA

In tal caso, l’indagine verrà incentrata su elementi quali: mensa, tickets o spese per pulizie.


E’ notorio che il costo imputabile alle retribuzioni rappresenti il maggior esonero, analizzarlo sarà utile per avere una fotografia chiara e gestire le spese in maniera più coerente.

A sostegno del budget del personale, dovrà insistere una strategia aziendale che definisca l’identità dell’imprenditore e si scinda in tre fasi:

I.             analisi strategica;

II.            formulazione strategica;

III.          attuazione strategica.

Lo studio Ghironi da sempre affianca l’impresa anche in tutto questo  percorso.


REGOLAMENTO AZIENDALE

A cosa serve un regolamento aziendale?

E’ il documento che l’Azienda redige per garantire uniformità alle proprie regole interne.

E’ obbligatorio limitatamente alle aziende del settore industriale, ma fortemente raccomandato all’interno di qualsiasi realtà in quanto utile a creare un clima aziendale sereno e disciplina.

Il regolamento serve poi per rappresentare l’Azienda, i suoi valori e la sua mission.

Deve essere comunicato ai lavoratori in quanto consiste nella summa delle procedure da seguirsi e delle loro modalità, include, inoltre, i divieti da rispettare e, importante, gli obblighi da rispettare in materia di sicurezza.

Delinea, naturalmente, anche le conseguenze sanzionatorie nel caso in cui le sue disposizioni non vengano rispettate.